Logo
focsiv
Condividi

premio volontariato

 

Si riaprono le candidature per il XXIV Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV 2017. Sarà possibile candidarsi per tre diverse categorie: Volontario Internazionale, Giovane Volontario Europeo e Volontario del Sud.

 

Il Premio ha ricevuto il Patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani, mentre sono Partner Fondazione Missio, Forum Nazionale Terzo Settore, CEI 8x1000, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) - Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo e John Cabot University, accanto ai media partner storici, Famiglia Cristiana, TV2000, Avvenire, Radio Vaticana, Redattore Sociale e Rete Sicomoro.

 

Oltre alla storica categoria del Volontario Internazionale il Premio prevede la categoria del Giovane Volontario Europeo, che valorizza la dimensione giovanile del Volontariato proposta dai vari programmi europei - Servizio Volontario Europeo, Programma ERASMUS+, Servizio Civile Nazionale italiano all’estero, SERVICE CIVIQUE Francese, EU AID VOLUNTEERS, etc. - con impegni diversi in contesti di cittadinanza attiva, impegno sociale, inclusione, in Europa e nel Mondo. Volontario del Sud, la categoria inserita nella rosa dei premi lo scorso anno, che grazie alla candidatura proposta dalle associazioni rappresentanti le diverse Diaspora, si rivolge all'impegno dei tanti immigrati che dall'Italia, con progetti di co-sviluppo, si adoperano alla crescita del proprio Paese di origine oppure a quello reso alla propria terra dai cittadini di altri paesi. 

 

I premi saranno consegnati il prossimo 2 dicembre, in prossimità della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite per il 5 dicembre.

 

Per candidarsi è necessario inviare la domanda entro il 25 agosto, allegando brevi video di presentazione realizzati con la propria organizzazione di appartenenza. Nella seconda fase del concorso questi video potranno essere votati online. 

 

Scarica il regolamento dal sito Focsiv.

 

 

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…